Sentiero LH3 – Anello pian della Faggeta di Carpineto Romano

Arrivati a Carpineto Romano, dalla strada principale che passa dentro il paese si svolta a destra ad un’indicazione turistica gialla che indica “Semprevisa – Pian della Faggeta”. Dopo 7 km si parcheggia alla fine del tratto asfaltato (895 s.l.m.). Pian della Faggeta è una tipica depressione carsica del gruppo montuoso preappenninico dei Monti Lepini, situato nel Lazio meridionale; presenta un terreno irregolare dissemina-to di doline, con vegetazione costituita essenzialmente da prati da pascolo. Il percorso è molto suggestivo anche perché l’anello racchiude anche le diverse dirama-zioni dei sentieri più famosi sotto il Monte Semprevisa e di altre vette come il Monte Croce di Capreo, il Monte Erdigheta e sempre nella zona a pochi km una palestra naturale di speleologia e di Alpinismo Giovanile promossa dalla sezione CAI di Colleferro, utilizzata anche da ragazzi non vedenti con l’aiuto di istruttori CAI.

Caratteristiche del percorso:

  • Quota minima: 865 m.
  • Quota massima: 1059 m.
  • Dislivello totale: 194 m.
  • Tempo di percorrenza: 2,30h
  • Difficoltà: Bassa – grado T (turistico)
  • Distanza: 5 km
  • Paese di riferimento: Carpineto Romano

List   

Information
Click following button or element on the map to see information about it.
Lf Hiker | E.Pointal contributor

Sentiero LH3   

Profile

50 100 150 200 5 10 15 Distance (km) Elevation (m)
No data elevation
Name: No data
Distance: No data
Minimum elevation: No data
Maximum elevation: No data
Elevation gain: No data
Elevation loss: No data
Duration: No data

Description

Arrivati a Carpineto Romano, dalla strada principale che passa dentro il paese si svolta a destra ad un’indicazione turistica gialla che indica “Semprevisa – Pian della Faggeta”. Dopo 7 km si parcheggia alla fine del tratto asfaltato (895 s.l.m.). Pian della Faggeta è una tipica depressione carsica del gruppo montuoso preappenninico dei Monti Lepini, situato nel Lazio meridionale; presenta un terreno irregolare dissemina-to di doline, con vegetazione costituita essenzialmente da prati da pascolo. Il percorso è molto suggestivo anche perché l’anello racchiude anche le diverse dirama-zioni dei sentieri più famosi sotto il Monte Semprevisa e di altre vette come il Monte Croce di Capreo, il Monte Erdigheta e sempre nella zona a pochi km una palestra naturale di speleologia e di Alpinismo Giovanile promossa dalla sezione CAI di Colleferro, utilizzata anche da ragazzi non vedenti con l’aiuto di istruttori CAI.

Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On Google PlusVisit Us On YoutubeVisit Us On LinkedinVisit Us On Instagram